mercoledì 17 agosto 2011

Teaser Tuesdays #17


Be', è Mercoledì ma ieri ho saltato questo post e allora... Teaser WednesdayS! Come sapete si tratta di una rubrica a cadenza settimanale, inventata dal blog Should be Reading
Le regole sono semplicissime, e la cosa più bella è che tutti possono partecipare, anche voi  lettori nei commenti, e condividere con noi i vostri teaser! La cosa che adoro di più è proprio leggere tutti i vostri piccoli estratti che mi fanno venire una voglia pazzissima di leggere i vostri libri!
Ecco le regoline!

  • Prendi il libro che stai leggendo;
  • Aprilo in una pagina a caso;
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano; aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.
     
    Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi!
    Da Rebel di  Alexandra Adornetto

    Superate le cime degli alberi, fui avvolta da nebbia e nuvole. Le goccioline d'acqua mi si raccoglievano sulla schiena e avvertivo il loro morso freddo e tonificante. Battevo furiosamente le ali per sollevarmi sempre di più. Dimenticai ogni pensiero e mi abbandonai al volo, lasciando che il mio corpo volteggiasse e frullasse. Finalmente potevo liberare quell'energia troppo a lungo trattenuta. Vidi Gabriel che si librava a mezz'aria, immobile, per accertarsi che non avessi perso il controllo. Ogni tanto scorgevo anche Ivy, un lampo d'ambra tra la nebbia.
    Pagina 197 

    Aspetto i vostri! 

8 commenti:

  1. Tratto da Dark Visions- Il Dono di Lisa Jane Smith
    Pagina 99

    "Vi state tutti chiedendo cosa so fare", disse. "Non è vero?" "Sì" ammise Kait. Si allontanò piano dalla porta. "Ti sembra così strano?" "No". Rise- una risata molto amara. "Il fatto è che tutti vogliono saperlo. Ma quando lo scoprono non piace a nessuno". Si girò e la guardò simulando un finto stupore. "Per qualche ragione, sembrano aver paura di me".
    Kaitlyn non sorrise. "So cosa si prova", replicò senza tradire alcuna emozione, gli occhi fissi sul tappeto. "Quando tutti hanno paura di te. Quando non riescono a guardarti negli occhi, e quando si scansano se ti avvicini...". Alzò lo sguardo verso di lui.
    Qualcosa balenò nei suoi occhi grigi; poi Gabriel scosse la testa e si girò dall'altra parte. "Tu non sai cosa si prova quando hanno talmente paura di te da odiarti. Quando vogliono ucciderti perché sono terrorizzati all'idea che tu..." "Che tu cosa?" "Legga nelle loro menti. Rubi le loro anime. Scelga la tua preda".

    RispondiElimina
  2. Tratto da "I figli di Atlantide" di Mario de Martino.
    "Da bambina soffriva d'asma. Nella sua mente ripresero a scorrere le immagini confuse della gente presa dal panico fuori dalla stazione della metropolitana. Rivide anche il sangue, a grosse chiazze, e il boato assordante che era affiorato dalla galleria.
    Richiuse gli occhi, ma non fece altro che peggiorare la situazione. Adesso ripensava ad un piccolo inalatore ai piedi di una bambina sconvolta. Poi di nuovo il boato. E il terrore.
    Sua madre che veniva trascinata via, davanti ai suoi occhi".

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. "A Cranford ebbi più volte modo di notare come si utilizzassero frammenti di cose e piccole opportunità; i petali di rosa venivano raccolti prima che cadessero per farne pot-pourrie per chi non aveva un giardino; i mazzolini di lavanda venivano inviati a profumare i cassetti di chi stava in città o a bruciare nella camera di un invalido. A Cranford si prestava attenzione a cose che molti disprezzerebbero e ad azioni che parrebbero inutili".

    Da "Cranford" di Elizabeth Gaskell

    RispondiElimina
  5. Tutti gli animali sono angeli travestiti; spetta noi vederli sotto quella luce.
    Piccoli angeli di Margrit Coates
    ed Rizzoli

    RispondiElimina
  6. Io non ho nessun teaser da scrivere, visto che ho finito Rebel ieri e devo ancora iniziare il nuovo libro. Questo libro ti stupirà e sono convinta che ti piacerà.
    p.s. nel caso possa interessarti ho fatto poco fa la recensione.

    RispondiElimina
  7. Da Radiant Shadows di Melissa Marr pagina 55

    Ani non voleva parlarne.Non poteva più passare da mortale: qualsiasi essere fatato, vedendola, avrebbe capito che non era umana.Finchè fosse rimasta a Huntsdale avrebbe goduto della protezione del più potente spirito della Corte Oscura.Fuori, sarebbe stata troppo vulnerabile.
    "Forse tra qualche anno, magari" Tish l'abbracciò. "Imparerai a fare i conti con quello che sei, Ani.Ne sono convinta.Diventerà tutto più facile col tempo".

    RispondiElimina
  8. "Aprì gli occhi e incontrò quelli verdi, furenti, di Cain Blackmore che brillavano come smeraldi chiari, illuminati da una luce troppo forte per poterla sopportare. Adrian si mosse, così rapido che Eloise nemmeno si accorse del movimento: un attimo prima era accanto ad Ashton, quello dopo stava trattenendo Cain per un braccio."

    pag. 266
    "Black Friars - L' ordine della spada"
    Virginia de Winter

    P.S. Che bel spezzone che hai trovato Glinda ;)

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...