domenica 6 marzo 2011

Recensione: Innamorata di un angelo di Federica Bosco

Dopo il bellissimo speciale dedicato ad Innamorata di un angelo di Federica Bosco, che vi consiglio di leggere qui, vi propongo finalmente la mia recensione. Come ci ha rivelato l'autrice nell'invervista fatta in occasione dello speciale, questo romanzo è il primo di una trilogia Young Adult dedicata agli Angeli, ma non è ancora etichettabile come Urban Fantasy, perchè la parte Paranormale è appena accennata. Ciò non vuol dire che la saga non ci riservi delle interessantissime sorprese, ed è sicuro che nel secondo libro ci sarà molto più Fantasy di quanto crediate!

Titolo: Innamorata di un angelo
Editore: Newton Compton
Autore: Federica Bosco
Prezzo: 12.90€
Pagine: 384
Il mio voto:

«Una mattina ti svegli e sei un’adolescente. Così, senza un avvertimento, dall’oggi al domani, ti svegli nel corpo di una sconosciuta che si vede in sovrappeso, odia tutti, si veste solo di nero e ha pensieri suicidi l’84% del tempo. E io non facevo eccezione». Questa è Mia, sedici anni, ribelle, ironica, determinata,sempre pronta ad affrontare con tenacia le incertezze della sua età: scuola, compagni, genitori separati, e un rapporto burrascoso con la madre single che la adora, ma è una vera frana in fatto di uomini. Mia insegue da sempre un grande e irrinunciabile sogno: entrare alla Royal Ballet School di Londra, la scuola di danza più prestigiosa al mondo, dove le selezioni sono durissime e il costo della retta è troppo alto per una madre sola. A complicare la sua vita c’è l’amore intenso e segreto per Patrick, il fratello della sua migliore amica, un ragazzo così incantevole e unico da sembrare un angelo, che però la considera una sorella minore. La passione per la danza e quella per Patrick sono talmente forti e indissolubili che Mia non sarebbe mai in grado di rinunciare a una delle due. Fino a quando il destino, inevitabile e sfrontato, la metterà davanti a una delle più dolorose e difficili scelte della sua vita. 

La mia recensione 
  
Mia ha quasi sedici anni, un carattere a dir poco esplosivo e due meravigliosi sogni che le fanno battere il cuore all'impazzata: quello di entrare alla Royal Ballet School di Londra, e quello di passare la sua vita accanto a Patrick, di cui è follemente innamorata da quando aveva tre anni. Vive a Leicester assieme a Elena, la mamma italiana e il cagnolino York. La sua vita è nella media, e si snoda tra la scuola, le lezioni di danza e le ore passate a divertirsi con l'amica di sempre Nina, che considera una sorella. Ma da quando l'adolescenza ha bussato alla sua porta nulla è più come prima, e tutto sembra destinato a complicarsi sempre di più: il diploma è alle porte, a scuola è un disastro, il rapporto con la madre va a rotoli e troppe scelte importanti le gravano sulle spalle. Vivremo attraverso i suoi occhi un intricato viaggio sentimentale, che ci condurrà tra le tortuose vie delle relazioni madre-figlia, ma anche quelle dei primi amori, e le difficili situazioni in cui ci si imbatte crescendo. 


Mia balla da quando ha ricordi, e il suo più grande desiderio è quello di diventare un étoile,  ed é attorno a questa volontà che ruotano le sue giornate. Non c'è nulla che ama più della danza, nulla che la fa emozionare di più, e nulla che la fa sospirare più intensamente all'idea di un provino alla Royal Ballet School di Londra. Purtroppo però la sua sgangherata situazione familiare, e la sostanziosa retta della Royal Ballet sembrano essere  ostacoli insormontabili. Come se non bastasse anche dal punto di vista amoroso le cose non sembrano volgere per il meglio, perchè Patrick, fratello di Nina e amore segreto di Mia da tempo immemore, è entrato nella Royal Navy, cosa che ha ridotto drasticamente le occasioni per vederlo e fantasticare su di lui. Certo, Patrick vede Mia come una seconda sorellina, e non si accorge nemmeno quanto lei palpiti ad ogni suo sguardo; continua ancora a chiamarla Broncio,  soprannome datole da bambina a causa del suo caratterino, ma a Mia non importa. Sa che Patrick è un sogno inarrivabile, un amore impossibile, ne è stata così sicura dal primo momento da tenere segrete quelle emozioni anche a Nina, nessuno tranne lei è al corrente dei pensieri romantici che la scuotono quando pensa a Patrick.


La trama ci condurrà attraverso il quotidiano di Mia, tra le liti con la madre nel tentativo di convincerla a trovare un modo che le permetta di frequentare la Royal Ballet, alle prime uscite con i ragazzi. La vedremo discutere le scelte sentimentali di Elena, difendere l'onore dell'amica Nina, combinare uno disastro dopo l'altro tra i banchi di scuola e danzare senza mai arrendersi, il tutto con una spumeggiante dose di umorismo ed ironia che io personalmente ho trovato eccezionali.
D'improvviso però il destino rimescolerà le proprie carte, facendo spuntare nuove opportunità nella vita di Mia, opportunità a volte difficili da cogliere che comporterebbero sacrifici incredibili, ma che le permetterebbero comunque di realizzare il suo sogno di Prima Ballerina.  E proprio mentre tutto sembra essere confuso e complicato qualcosa di meraviglioso riempie il suo cuore di felicità... l'angelo che ha sempre amato si accorge finalmente di lei.

La seconda parte del libro sarà intensa e commovente, tra perdite e conquiste vedremo nascere amori meravigliosi e altri meno promettenti, scopriremo bellissimi lati nascosti di alcuni personaggi, e i lati orribili di altri.  L'emozione salirà sempre di più, di pari passo con l'ironia e i conflitti interiori. Tutto sarà irrimediabilmente stravolto, rivalutato, e vi ritroverete spesso a bocca aperta. Tra scelte difficili, rinunce, passione e desiderio si giungerà ad un finale davvero incredibile, in cui entrerà in gioco la componente Fantasy.

Ho davvero amato questa lettura, spumeggiante e penetrante come poche. Mia è un personaggio meraviglioso: cocciuta, irrazionale, sognante e tenace come solo un'adolescente con un sogno nel cuore sa essere. Un'incredibile caratterizzazione dettagliata di ogni personaggio, così ben articolata da porre al lettore un realistico quanto tangibile spaccato di vita quotidiana. Ho amato Betty, personaggio secondario che regala un pizzico di Paranormal alla storia, e fa intuire che forse nel prossimo libro avrà un ruolo più consistente, ma anche Paul, che riserva tante belle sorprese dietro il suo aspetto da orso sprovveduto. La Bosco è stata capace di farmi ridere e piangere, innamorarmi e  poi odiare alcuni personaggi nel giro di poche pagine, e farmi fremere all'idea di un seguito.

Verdetto: una meravigliosa storia d'amore e di vita, di sogni e tenacia che saprà emozionare a tutte le età

12 commenti:

  1. Ciao SS, procediamo di pari passo con le letture.. ^_^.
    L'ho letto ieri e condivido la tua opinione come sempre. All'inizio l'ho trovato un pò adolescenziale, ma poi non puoi non affezzionarti a Mia e vivere le sue stesse emozioni durante il percorso con Patrick. Il finale mi ha lasciata un pò atterrita, ma non sapevo ancora che ci sarebbe stato un seguito, quindi va bene. Baci, SS.

    RispondiElimina
  2. * affezionarsi, sorry ^_^.

    RispondiElimina
  3. Eh sì, immagino che se nemmeno io avessi saputo del seguito sarei rimasta davvero male per il finale... confermo.
    Effettivamente dalle prime pagine ci si aspetta che sia un libro molto infantile, poi però il tutto diventa più spesso e articolato. Fa parte della schiera di quelle letture semplici che ti riempiono il cuore di emozioni disparate...

    RispondiElimina
  4. Allora c'è un seguito!!
    Io lo volevo comprare approfittando dello sconto su ibs ma poi mi ero bloccata leggendo i vari commenti sul finale un pò così...allora penso proprio che lo prenderò!!
    Grazie GLINDA!

    RispondiElimina
  5. io che odio i finali drammatici ho amato questo libro, soprattutto perchè si allontana dalle storie della Bosco che non mi sono mai piaciute. Mi dispiace un po' che ci sia un seguito: gli scrittori di oggi non vogliono proprio capire che a volte le storie che si concludono così, in maniera indefinita che sfiora l'imperfezione, sono le più belle e perfette. Aprono el porte all'immaginazione... be', speriamo il seguito sia all'altezza!

    RispondiElimina
  6. Io ancora lo sto leggendo ed è molto bello come libro però mi hanno chiesto di spiegarlo ed è un pò complicato...Però bellissimo mi sono appassionata molto :)

    RispondiElimina
  7. io l'ho letto,davvero una storia toccante e anche a me è piaciuto tanto,cosi tanto che quando mi sono accorta di averlo finito ci sono rimasta male...spero al più presto di leggere il seguito...=D

    RispondiElimina
  8. è un libro stupendo che ti avvolge comnpletamente ..quante di noi sognano una storia come quella di mia...questo li bro è bello perchè quando lo inizi a leggere non riesci a penzare ad altro fuorchè a lui....stupendo...ma secondo me Pat non è morto!!!buh!!!!!!!!!!!!!!!!(o almeno lo spero)

    RispondiElimina
  9. Mi dispiace ma questo libro non mi ha convinto per niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. finalmente qualcuna che la pensa come me

      Elimina
  10. Questa storia merita dall' inizio alla fine....mi ha toccato molto.... che dire...in realtà non ci sono molte parole...

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...