sabato 11 dicembre 2010

Recensione, Il Principe Vampiro, Christine Feehan.

Eccomi cari lettori, con una nuova recensione! Questa volta vi parlerò di un libro il cui titolo è tutto un programma. Si tratta de Il Principe Vampiro-Attrazione fatale, e davvero fatale è stata l'attrazione che ho provato io quando l'ho sfogliato per la prima volta!


Titolo: Il  Principe Vampiro Attrazione Fatale
Traduzione: Francesco Graziosi 

Editore: Newton Compton
Autore: Christine Feehan
Pagine: 432
Il mio voto

Vivono intorno a noi, si nutrono del nostro sangue. Sono creature dolci e feroci allo stesso tempo. Sono i Carpaziani. Mikhail Dubrinsky e Raven Whitney sono fatti l’uno per l’altra, ma appartengono a specie diverse… Lui è un principe carpaziano, vive di notte e si nutre di sangue umano; lei è una donna, una sensitiva incredibilmente sexy. Quando si incontrano, Mikhail capisce che deve possederla, che solo con lei troverà la pace che cerca da secoli e che insieme saranno felici in eterno. Intanto un gruppo di fanatici cacciatori di vampiri imperversa facendo strage indiscriminata di tutte le creature non umane e Mikhail deve difendere i suoi sudditi e proteggere la sua anima gemella da oscure forze di cui lei non sospetta neanche lontanamente l’esistenza.

La mia recensione

Primo di una lunga saga, composta da più di ventidue libri autoconclusivi per adulti,  l Principe vampiro ci porta nel conturbante mondo dei Carpaziani, razza antichissima di creature notturne che si nutrono di sangue, ma che non sono dei Vampiri.
Per intenderci, i Vampiri di questo romanzo, sono il rovescio della medaglia dei Carpaziani, ovvero quando i Carpaziani si lasciano sopraffare dalla bestia che alberga nel loro animo, perdendo ogni traccia di umanità, si trasformano in esseri irrazionali e oscuri assetati di sangue, cioè in Vampiri.

I Carpaziani sono delle creature romantiche, con un animo antico e forti tradizioni, la cui figura mi ha molto ricordato il buon vecchio Dracula. Sono in grado di mutare forma, di leggere nel pensiero, dormono sotto terra e parlano con i lupi, ma più di ogni altra vivono grazie all'amore. 
Fino a quando non trovano una compagna della propria razza, i maschi Carpaziani sono in grave pericolo, poichè più tempo passano senza amore e più il rischio di gettarsi tra le braccia del loro lato oscuro aumenta, rendendo la loro vita priva di emozioni e sensazioni, perdendo persino la capacità di vedere i colori. E' proprio a causa di questa condizione che i Carpaziani si trasformano in Vampiri, lasciandosi tutta la sofferenza e la solitudine alle spalle.

Purtroppo le femmine Carpaziane sono più uniche che rare,  soprattutto a causa della dura lotta che ha portato i fanatici cacciatori di Vampiri, incapaci di distinguere tra le due diverse specie, a sterminarle quasi totalmente. E' proprio in questo contesto che incontriamo il nostro Principe Carpaziano, Mikhail Dubrinsky, ricco, bellissimo e molto, molto solo, tanto da esser pronto a togliersi la vita. Ma saranno proprio i suoi pensieri dolorosi che porteranno la giovane telepate Raven, americana che cerca riposo nei Carpazi, a instaurare un legame mentale con Mikhail, facendo nascere in lui un'attrazione incontrollabile.

La loro sarà una relazione che romperà tutti gli schemi, poichè Raven è la compagna per la vita di Mikhail, ed è totalmente umana, cosa che sino a quel momento sembrava impossibile.
Ma mentre il loro amore cresce, qualcosa di molto malvagio stà mettendo in pericolo il popolo del principe: nuovi cacciatori di Vampiri che attaccano le donne Carpaziane. Da qui si snoderanno una serie di efferati omicidi, avventure romantiche, sesso e scoperte molto, molto incoraggianti per la razza Carpaziana, per arrivare ad un finale che lascia aperte davvero tante possibilità future.

Questo romanzo mi è davvero piaciuto. L'atmosfera, le ambientazioni, la caratterizzazione dei personaggi inclusi quelli secondari, sono tutti punti a suo favore che hanno reso la lettura scorrevole e davvero appagante.
Molte le scene di sesso, ma pur non essendone un'amante, devo ammettere con sorpresa che il modo assolutamente non volgare in cui la Feehan le ha proposte mi ha lasciato molto soddisfatta!

Di certo Il Principe Vampiro NON è un libro perfetto. E' ricco di ripetizioni di termini ed aggettivi che a volte fanno storcere il naso; la trama a mio parere avrebbe meritato più attenzione, invece spesso è stata nascosta dall'enormità dei sentimenti che i due protagonisti condividono. Ma bisogna ricordare che Il principe vampiro, scritto nel 1999, è solo il primo di una lunga serie di 22 romanzi ed è il libro di debutto della Feehan, quindi è facile pensare che tali problemi siano dovuti soprattutto ad un pizzico di inesperienza di troppo.


Verdetto: Consigliato solo ad un pubblico adulto!

9 commenti:

  1. Questo libro mi ha affascinata sin dal primo momento...mi sembra una storia innovativa che riporta i vampiri più vicini Dracula e lontano invece dalla moda di Twilight!!! Probabilmente questo sarà il regalo che mi farò da sola per Natale!! ;)

    RispondiElimina
  2. Visto che dal 1999 ad oggi la serie non è ancora morta un motivo ci sarà!
    Apprezzo il costo^^ era anche ora!
    Al momento è li sul comodino che aspetta di essere letto, ma vogliamo parlare delle occhiatacce che mi sono beccata dal cassiere per aver comprato l'ennesimo libro per lui "zozzo"? =(

    RispondiElimina
  3. @Sara.88, è proprio così! Questo libro si distacca dal vampiro moderno per tornare verso le origini, ma non senza innovazione. Spero davvero che tu lo riceva sotto l'albero!

    @Morgana, hai colto nel segno, infatti siamo già a 22 volumi!
    Ahaha, eh ma puoi dircelo che ti piacciono il libri porcellosi, non è mica un reato! Scherzo ovvio, anche io mi becco sempre occhiatacce, sembriamo appartenere ad una generazione di ninfomani :D

    RispondiElimina
  4. Io l'ho comprato proprio oggi e mi fa piacere santire che lo hai giudicato una buona lettura. D'altra parte "Vieni da me" e "Fuoco nel fuoco" mi avevano conquistata quindi, non potevo proprio farmelo mancare!

    RispondiElimina
  5. Grazie Margaret, hai fatto proprio bene a comprarlo, e spero che ti piaccia!
    Non vedo l'ora di leggere il tuo di libro *_*

    RispondiElimina
  6. Un altro buon libro a prezzo ridotto! Un altro ottimo candidato per diventare un regalo ^_^

    RispondiElimina
  7. Anche io l'ho comprato, un regalo per una mia amica fan della serie GhostWalkers sempre della Feehan. Anche se i generi mi sembrano abbastanza diversi, penso che un bel libro sia sempre gradito

    RispondiElimina
  8. Vuoi convincermi ad amarlo? Ammettilo!!!
    Lo leggerò presto visto che l'ho comprato (per colpa tua :P)...

    RispondiElimina
  9. Ahah ovvio che voglio convincerti!! See per colpa miaaa, che ci posso fare se le mie passioni sono contagiose??

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...