sabato 27 novembre 2010

Recensione: Tatuaje, Ana Alonso e Javier Pelegrìn

Buon Sabato lettori dell'Atelier. Oggi, tra i mille impegni che affollano le mie giornate sono riuscita a finire Tatuaje, così ho deciso di recensirlo sul momento, per non lasciar volare via tutte le sensazioni che questa lettura mi ha regalato!

Autori: Ana Alonso e Javier Pelegrìn
Traduzione: Laura Miccoli
Editore: Fanucci
Collana: Teens
Pagine: 432
Il mio voto



Trama: E se un tatuaggio fosse molto di più di una semplice decorazione? Se ti legasse per sempre alla persona amata ma allo stesso tempo ti separasse da lei, trasformandola nel peggiore dei tuoi incubi?Alex è perdutamente innamorato di Jana ormai da anni. Ma come avrebbe mai potuto immaginare che dietro quella bellezza indescrivibile si nascondessero dei poteri magici destinati a cambiare la vita delle persone? Quello che al principio sembra uno scherzo senza importanza muterà il corso della sua esistenza: nulla sarà più come prima e tutto gli sembrerà possibile. Perché a volte per afferrare la verità bisogna lasciarsi travolgere dalla fantasia, dalla magia, dai lati più insondabili e affascinanti della realtà. E così scopre che la ragazza dei suoi sogni appartiene ai Medu, un clan di stregoni che si serve di tatuaggi magici per intervenire sulla vita degli uomini, per renderla più intensa e complessa. Ma non sarà solo l’amore a sconvolgere la vita di Alex. Si ritroverà ad affrontare qualcosa che mette in discussione l’essenza stessa dell’umanità, i suoi sogni, i suoi desideri; e dovrà fare i conti con la sua vera identità, decidere se seguire o meno il cammino che il destino ha tracciato per lui. Ora il tempo stringe, il Guardiano delle parole – l’essere destinato a cancellare i Medu dalla faccia della terra – sta per arrivare. Ed è molto più reale e vicino di quanto sembri... Mix perfetto di sensualità, magia e azione, con le sue atmosfere suggestive e ricche di momenti evocativi, questo romanzo – proprio come un tatuaggio – rimarrà impresso sulla pelle dei lettori.

La mia recensione

Tatuaje è un libro dalle dimensioni "importanti", denso di fantasia e storie avvincenti che costringono il lettore a voltare pagina senza sosta. La storia è suddivisa in quattro parti che portano i titoli di Jana, L’Esiliato, La Torre dei Venti e per ultimo Il Trono Vuoto. Delle quattro parti, quelle che ho apprezzato di più sono certamente le due finali, perchè più cariche di azione e suspance, mentre il primo "capitolo" ovvero Jana, essendo quello intruduttivo, può essere definito leggermente lento. Ma incito tutti voi lettori a non farvi scoraggiare dal ritmo poco sostenuto della prima parte, perchè quello che vi attende nelle parti seguenti merita assolutamente di essere letto!


Ciò che ci si aspetta leggendo la presentazione del romanzo è che tutto ruoti attorno alla grande storia d'amore che lega Jana e Alex, ma posso dire con fermezza che questa impressione è totalmente errata. Certo, la storia d'amore esiste, è la miccia che innescherà una serie infinita di esplosioni, ma non è assolutamente il tema centrale di questo libro. Infatti, Tatuaje, ha molto di più da offrire a noi lettori assetati di novità: mitologia e magia, storia e fantasia si intrecciano formando un'incantevole matassa di avvenimenti che, sono sicura, lasceranno i più a bocca aperta.
 
La solenne ritualità che gira attorno ai Medu, antichissima tribù di stregoni e streghe che popolano la terra, mi ha affascinata sin dal principio, e la cosa che ho apprezzato di più e che la magia è presente in ogni parte del libro. E' fantastico poter entrare in questo mondo mitico ed incantato attraverso gli occhi di Alex, che apparentemente è un semplice adolescente incappato in una storia troppo grande per lui, guidato dall'attrazione fatale che lo lega a Jana. E quando dico fatale non esagero affatto, perchè a causa della sua passione per la misteriosa ragazza, Alex scoprirà che nulla nella sua vita è come sembra, e che un terribile destino lo attende. 
Ho davvero gradito il modo in cui il ragazzo ha affrontato tutto ciò che gli è letteralmente piombato addosso, partendo dall'impossibilità di avere un rapporto fisico con Jana a causa di un tatuaggio che gli impedisce di toccarla e di cui più avanti nel libro si capirà il senso, fino ad arrivare alla scoperta di essere parte di una leggenda tanto grande quanto terribile. 
Ho molto amato il finale, che è ricco ed intenso e lascia davvero molto spazio per i libri futuri, oltre che un bel sorriso sulle labbra di chi lo legge.

Naturalmente non ci troviamo di fronte ad un libro perfetto, perchè a volte la narrazione ha avuto degli strani alti e bassi. Mi sono spesso rammaricata per l'eccessiva lentezza con cui si affrontavano alcuni avvenimenti, che a mio parere, se fossero stati narrati con più rapidità avrebbero reso molto più interessante il tutto. E per contro invece, alcuni pezzi della storia sono stati trattati in modo sbrigativo e troppo rapido, come ad esempio il punto in cui ci sono i guardiani e l'addestramento, o anche la parte finale nella grotta che coinvolge Argo. Confido nel prossimo capitolo, e spero che la scrittura a quattro mani degli autori possa consolidarsi e perfezionarsi ulteriormente!

Verdetto: un ottimo romanzo, avvincente e diverso dal solito.



13 commenti:

  1. Ho sentito e letto numerosi commenti positivi su questo libro, ma dicendomi che questo non è tutto romance e mielosità ma c'è una bella storia dietro, mi hai dato l'informazione che mi interessava di più. Anche se per essere un paperback il prezzo è un po' esoso, è nella mia wishlist di natale

    RispondiElimina
  2. Fin'ora non l'avevo proprio considerato questo libro, ma la prossima volta che vado in libreria gli darò un'occhiata! :D
    Grazie per la recensione ^^.

    RispondiElimina
  3. Avevo fatto lo stesso errore anch'io: l'avevo scartato dalla lista perchè non mi piaceva la storia di base ... come tanti credevo girasse tutto solo intorno alla storia d'amore!
    Dalle tue parole però sembra tutto il contrario... mi hai riacceso la curiosità! ;)

    RispondiElimina
  4. Sono felice che la mia recensione abbia acceso un po' di curiosità su questo libro, perchè merita davvero, proprio perchè non è un semplice concentrato di romanticismo!
    Spero che qualcuno di voi lo legga e sappia dirmi cosa ne pensa!

    RispondiElimina
  5. Dopo la tua recensione ho deciso di comprarlo, ed in due giorni l'ho praticamente divorato! Concordo pienamente con il tuo voto, è un libro bellissimo!!
    Grazie Glinda!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che bello Eris, sono felicissima che ti sia piaciuto e spero che in molti seguano il tuo esempio!

    RispondiElimina
  7. Oggi passando davanti ad una libreria l'ho visto ed è proprio grosso :P
    Ottima recensione, messo nella wishlist

    RispondiElimina
  8. ..innanzitutto complimenti cara Glinda. Mi sono persa immediatamente nella recensione di questo libro. Beh, sei riuscita ad aprire la mente ad una persona che, sulla lettura, è piuttosto chiusa (pochi autori, ma buoni). prossimo acquisto =D

    RispondiElimina
  9. Gavettona ma grazie! Se lo compri mi devi dire che ne pensi eh, dopo che ti ho rotto le scatole per giorni a parlarti di libri mi aspetto che tu mi renda il favore :D

    RispondiElimina
  10. volevo proprio aquistarlo... adesso mi sono convinta

    RispondiElimina
  11. Molto felice di esserti stata d'aiuto! Complimenti per la scelta, e fammi sapere se ti piace!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...