lunedì 25 ottobre 2010

Presto speciale su Iris - Fiori di Cenere, fate le vostre domande a Maurizio Temporin e un regalo speciale!

Cari lettori e lettrici, sono felice di annunciarvi che presto su queste pagine avremo un magico speciale dedicato ad un libro che sta destando in rete molto interesse: Iris - Fiori di Cenere, di Maurizio Temporin. Questo romanzo, uscito in libreria il 20 Ottobre, è il primo di una trilogia Urban Fantasy e Romance fuori dalle righe.Una ragazza particolare con problemi di narcolessia, una vita appartentemente normale che nasconde però qualcosa di misterioso e diverso, e poi d'improvviso un mondo alternativo inquietante ed eccentrico, e tante, tantissime verità da svelare per questo romanzo davvero promettente. 

Questo è il post dove voi lettrici, fans e futuri ammiratori potete porre le vostre domande a Maurizio, che sarà felice di rispondere al più presto!  
Annuncio anche che proprio ora la Giunti mi ha confermato che ci sarà, per un fortunato tra voi che parteciperete, una copia omaggio del libro!!




Trama
Thara, 17 anni, ha una vita apparentemente normale, tranne per il fatto che si addormenta di colpo nelle situazioni più imprevedibili e che si sente in forze solo all'alba e al crepuscolo. Per il resto, le sue giornate di adolescente scorrono regolarmente tra rivalità scolastiche, pochi amici scelti e il difficile rapporto con la madre, senza immaginare quello che si nasconde dietro la scomparsa prematura del padre, che non ha mai conosciuto.
Tutto cambia all'improvviso, per colpa di un profumo, quello degli Iris.
Un giorno, cercando di rubarne alcuni dal giardino di una villetta misteriosa, cade in un sonno profondo che la trasporta in un mondo parallelo, un deserto di cenere pieno di edifici, navi e aerei bruciati, in cui vagano creature mostruose e in cui vive, ignaro della sua storia e della sua provenienza, Nate, ragazzo tanto malinconico quanto affascinante. Da quel momento, Thara comincia un viaggio alla scoperta delle proprie origini, tra segreti inconfessabili e terribili verità.

Maurizio Temporin, interessante autore italiano con un libro bello e singolare pubblicato da Rizzoli alle spalle, intraprende le vie dell'Urban Fantasy dando un nuovo senso a questo termine. La sua storia, certamente innovativa, è capace di stupire ed appassionare, si evince già dalla caratterizzazione della protagonista e dalla descrizione del mondo in cui sarà catapultata.  Mi piace pensare a Maurizio come ad un nostrano Lewis Carroll, capace di ricreare la magia del viaggio di fantasia che riesce a stravolgere dal profondo la vita della protagonista.
Vi annuncio che anche Thara sarà nostra ospite, perciò preparatevi a scoprire i suoi segreti!

Visitate il bellissimo sito dell'autore cliccando QUI!

38 commenti:

  1. La trama è alquanto interessante, misteriosa e la voglia di saperne di più è tanta... mi piacerebbe avere una copia di questo romanzo. Glinda, come sempre, ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  2. Grazie, grazie ma devi fare una domanda se vuoi partecipare all'estrazione, prrrr :D

    Comincio io? Si dai.

    Maurizio che mi dici del presunto prequel di Fiori di cenere, Tutti i Colori del Buio, che hai scritto molti anni fa, lo leggeremo? Pare che diventerà un film, o lo è già diventato?

    RispondiElimina
  3. Interessante. Molto interessante. Credo proprio ci farò su un pensierino, anche se al momento non mi vengono in mente delle domande..
    piesse: ho appiccicato nel mio blog il banner del sito. Se volete inserire anche voi il mio, mi farebbe piacere, ma non è una costrizione.

    RispondiElimina
  4. Lo so che devo fare una domanda, fammi pensare :P

    RispondiElimina
  5. @Duck, posso chiamarti così? Metterò su il tuo banner in giornata, e grazie mille!! Aspetto le domande, pensate pure!

    @Mari pensa pensa, cabalizza!

    RispondiElimina
  6. Domanda: come mai la scelta della narcolessia come elemento cardine?

    Trama interessante,spaccio il link nella mia pagina per recensioni su facebook : books passion.

    Partecipo a tanti concorsi ma non ho mai vinto, speriamo :)

    RispondiElimina
  7. @Giuliana Ottima domanda!! Grazie per lo sponsor, preparerò un banner al più presto che potrai esporre se vorrai!! Partecipa anche allo speciale su Camilla Morgan Davis, anche li tanti premi!

    RispondiElimina
  8. Mi attira moltissimo l'immagine di questo mondo parallelo, onirico e apocalittico al contempo... Intrigante! però le righe di presentazione, per quanto appunto intrignati, non consentono molte possibilità di domande... Ok, una curiosità ce l'ho: come mai la scelta dell'iris? E' un fiore molto evocativo...ma mi piacerebbe davvero sentire l'autore :)
    Ciao a tutte -_^

    RispondiElimina
  9. Ciao Maurizio
    il libro Fiori di cenere mi è piaciuto sin da subito! Leggendo la trama ho comminciato ad immaginare ed a fantasticare sulla protagonista e i luoghi.
    Com'è nata la storia? Come mai la scelta di luoghi inceneriti?
    Adoro le storie che nascondo segreti e misteri!!
    Mi piacerebbe molto vincere il libro..mi ha colpito davvero tanto!

    RispondiElimina
  10. Ovviamente arrivo anche io (:

    DOMANDA: ho letto nella tua biografia che hai viaggiato moltissimo: Buenos Aires, Barcellona, New York e addirittura il Polo Sud. Durante la stesura di "iris" hai pensato a qualcuno di questi posti in particolare? E se sì, in che modo ti ha influenzato?

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. ci sono anch'io!

    Domanda per l'autore: Iris è una trilogia...nei prossimi libri le storie saranno collegate a questo volume con gli stessi protagonisti oppure l'ambientazione e i personaggi cambieranno in ogni volume?

    RispondiElimina
  13. Hey! My grandmother is italian and this year i started to study the lenguage. I'm loving it! I'd love to read a book written by an italian author! And Maurizio, your book seems awesome!
    I'd love to have the chance to read it.
    I wish i could write this comment in italian, but i can't. I'm from Argentina, so i speak spanish (and english)... but i didn't know in what lenguage write this comment... i thought inglish would be better because everybody knows (at least a little) about english... If you do not know enlgish.. i will write this comment in spanish...

    Hey! Mi abuela es italiana y este año yo empecé a estudiar el idioma. ¡Lo estoy amando! Me encantaría leer un libro escrito por un autor italiano. Y Maurizio, tu libro parece asombroso! Me encantaría poder tener la oportunidad de leerlo. Desearía poder escribir este comentario en italiano, pero no puedo. Soy de Argentina y hablo español (e inglés) ... pero no sabía en que idioma escribir el comentario... pensé que el inglés sería mejor por que todos saben (por lo menos un poco) hablar en inglés...


    =D Jaz parks!

    Bacio from Argentina!

    RispondiElimina
  14. Glinda...lanciatissima sulgi speciali!!!=)
    Brava, brava, visto che oltretutto ti vengono pure bene...

    allor, faccio anche io la mia domandina,chissà se poi per una volta mi gira pure la fortuna...
    Dunque il mondo misterioso e intrigante, una sorta di parellolo è da interpretarsi come un alter ego del nostro?Rappresenta qualcosa, simbolicamente parlando?=)

    p.s niente banner per questi speciale??

    RispondiElimina
  15. Eccomi ^^ Chissà che la fortuna non baci me!

    La mia domanda è..perché la scelta, come è usuale del resto anche per la maggior parte degli altri autori, di una protagonista così giovane? So che si tratta di temi adolescenziali e quindi si aiuta il lettore all'identificazione...ma ci sono anche persone più grandi che leggono libri del genere! ^^ Come sarebbe un personaggio più "adulto"?

    RispondiElimina
  16. Era curiosa di sapere,se l'autore ha scelto come fiore-simbolo del libro l'iris in quanto collegato alla dea Iride, ponte fra visibile ed invisibile,non a caso è Iride che recide il capello di Didone permettendole di passare in un'altra dimensione ,e anche la nostra protagonista del libro vive sospesa fra due (o più??) dimensioni.....Vorrei anche sapere se la scelta degli occhi viola ha sempre un nesso con iride-occhio-iris,dove è molto presente questo colore?
    igea777@gmail.com

    RispondiElimina
  17. Bravissima Glinda!
    Anche io ho una domanda per Maurizio, ma mi riservo di farti il solito elenco ragionato leggendo prima i commenti degli altri per non ripetermi!

    RispondiElimina
  18. @Jaz parks wow! Que bueno que tenemos lectores de Argentina! Yo hablo un poco de español, tu puedes escribir en Inglés o español, como prefieras! You're welcome!

    @Morna per il banner... arriverà arriverà! Glinda sta lavorando davvero molto come potete vedere. Si sta dando da fare anche per me che, purtroppo, sono piuttosto impegnata causa lavoro.

    Quante domande!!! Ma ecco anche la mia finalmente!
    Ciao Maurizio, complimenti per il tuo romanzo... promette davvero bene!
    Mi ha ricordato, correggimi se sbaglio, la trama del film Silent Hill dove la figlia della protagonista soffre di sonnambulismo e alla fine si ritrova in questa città fantasma... uno scenario inquietante quando suggestivo.
    Ora, io mi ricordo che questo film mi piacque molto soprattutto per l'ambientazione e la colonna sonora. Tu a cosa ti sei ispirato per descrivere i luoghi dove hai ambientato il tuo racconto? E quali sottofondi musicali hanno aiutato la scrittura? Io, ad esempio, mi sento molto ispirata dalla musica e vorrei sapere se vale lo stesso per te!

    RispondiElimina
  19. Ci sono anche io con le mie solite domande... "cattive" XD

    Ciao Maurizio! Complimenti per il romanzo, la trama intriga moltissimo (è originale!) e la copertina è molto affascinante!
    Però mi chiedo... "Iris, Fiori di cenere" è il primo di una trilogia. Cosa ti ha spinto a buttarti su una trilogia? E' stata una decisione preventivata, magari dettata dalla moda del momento, una scelta inconsapevole o semplicemente un caso?

    Grazie!

    RispondiElimina
  20. Ok, forse la mia domanda non sarà molto interessante ma proviamo.

    Perchè l'iris? C'è un motivo particolare?

    Spero che nessuno abbia fatto questa domanda e che non sia ridicola :)

    RispondiElimina
  21. @Mimmy non è ridicola! Sei già iscritta al blog? Se non lo sei ti consiglio di iscriverti, perchè quando Maurizio risponderà solo gli iscritti potranno partecipare all'estrazione!

    RispondiElimina
  22. Ci sono anche iooooooooo =)
    domanda che mi sono sempre posta.
    Perchè la scelta di una protagonista donna?
    Molti autori Urban Fantasy uomini hanno scelto personaggi femminili come eroine,lui ha avuto difficoltà ad accostarsi alla mentalità di un'adolescente di sesso opposto??? Come ne ha costruito il personaggio???

    RispondiElimina
  23. Io vorrei chiedere a Maurizio quali sono i consigli che darebbe ad una persona intenzionata a scrivere un Urban Fantasy? Ci sono delle tecniche da seguire, degli stilemi o basta solo il cuore, o meglio la penna?

    RispondiElimina
  24. @ Glenda Mi sono scordata di dirti che ho messo il vostro banner nel mio blog...se vi va di dare altrettanto sarei felice, sennò fa nulla :)

    RispondiElimina
  25. Ecco, mi sono presa un pò di tempo per godermi l'anteprima sullo Speciale. Ho controllato anche gli altri commenti, così non rischio di ripetere U_U

    Glì, grazie mille per l'occasione data ed anche a Te, Maurizio Temporin, che hai voluto ascoltarci... (o, per meglio dire, leggerci)

    La mia domanda è semplice, in fondo, e probabilmente fatta, rifatta e strafatta in altre occasioni ^^

    E' normale che la maggiore attenzione si focalizzi sulla protagonista.
    Complessa, interessante....viva.
    Si sa.... Le cose, almeno apparentemente, inspiegabili intrigano moltissimo. Attorno a Talia si intravede un sottile alone di mistero che pare separarla dal suoi coetanei.

    La mia domanda è:
    quanto c'è di reale in Lei?
    Mi spiego meglio: forgiando un personaggio, e soprattutto il protagonista di una storia, ci si trova ispirati da caratteristiche ritrovabili in persone della realtà o almeno connesse ad esperienza vissute sulla propria pelle.
    (se e)Quanto c'è di Te in Talia? (se e) Quanto c'è in Lei delle persone che puoi dire nella tua vita? Oppure hai avute diverse esperienze che hanno colorato, a strati sovrapposti, la personalità di Talia?

    Grazie di già ^^

    RispondiElimina
  26. @Glinda
    Grazie!!! Ma come si fa ad iscriversi???
    sono un pò negata

    RispondiElimina
  27. Sono riuscita ad iscrivermi???

    RispondiElimina
  28. ho scritto glenda invece di glinda...sono imperdonabile!!scusa

    RispondiElimina
  29. salve,sarei curiosa di sapere:
    quando e come è nato il desiderio di scrivere questo libro?
    quali sono state le fonti ispiratrici?
    sarei lusangata se le mie domande ricevessero una risposta,per il libro beh, non ne ho ai vinto uno quindi!
    bye!
    sarath

    RispondiElimina
  30. Anzitutto complimenti per il libro, l'ho letto e mi è piaciuto un sacco (le domande erano molte, ma ho aspettato di terminare la letture onde evitare di chiederti cose che già si spiegavano da sole nel corso del libro)

    La mai domanda è incentrata sulla cenere. Cosa ti ha portato a sceglierla come elemento centrale? La cenere incide sulla tua storia con colori, consistenza e odori. E' il filo conduttore che si lega al colore viola, e da lì all'iris. Nella sua essenza vi è la risposta a molte delle domande che la protagonista si pone nel libro. Per cui ciò che mi incuriosisce, e che voirrei sapere è questo: E' nata prima la storia, l'idea di creare un universo a più strati e solo successivamente hai scelto - tra i vari elementi che generalmente vanno per la maggiore (acqua, aria, terra e fuoco)- un'ambientazione assolutamente originale e intrigante come la cenere? Oppure è il contrario, e la cenere è stata il motore di tutto quanto, un punto di base presente fin dall'inizio, un seme di cenere dal quale poi è germinata l'idea sulla quale hai costruito l'intera storia?

    ciao e grazie,
    Laura

    RispondiElimina
  31. Prima volta che visito questo blog... la trama del libro è davvero interessante!!!!!!!!! :)

    RispondiElimina
  32. @glinda: (o Marianna!!): aiuto...sono tra i followers, ovviamente!!!, però quando scrivo i messaggi qui mi chiede ogni volta con che account comparire e poi mi ritrovo sempre senza foto...ok, sono negata...datemi una manoooo!!!!!!!!! Grazie :*

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  34. @Lally Ricordo che per partecipare all'estrazione è necessario essere followers del blog, cioè lettori fissi!
    @Valentina non ho idea di ciò che combini blogger, a volte anche a me fa i capricci :( Magari contattami su facebook così puoi spiegarmi meglio.

    RispondiElimina
  35. io il libro lo letto e devo dire che è davvero bello e pieno di colpi di scena!!

    RispondiElimina
  36. Gibo anche io l'ho letto e l'ho amato! Qui puoi trovare la mia recensione!

    http://atelierdeilibri.blogspot.com/2010/11/recensione-iris-fiori-di-cenere.html

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...